Dopo una lunga pausa riparte il blog che vi aggiorna sulle bellezze della Perla del Danubio - a cura di Ajace68 e Rosita



mercoledì 29 agosto 2012

Làngos, che passione!

Uno dei cibi da strada più caratteristici di Budapest  è indubbiamente il Làngos, un trionfo di grassi e carboidrati ma a dir poco squisito. Si tratta di una vera e propria pizza fritta, come quelle che l'italianissima Sophia Loren preparava nel film capolavoro "L'oro di Napoli".
Quello che cambia sono i vari condimenti e le dimensioni, che come sempre, in Ungheria, tendono ad essere particolarmente abbondanti.
 Etimologicamente Làng sta per Fuoco e difatti, secondo la tradizione storica, il Làngos andrebbe cotto nella brace, cosa che ancora oggi è prevista per un altro tipico cibo da strada ungherese, il Kürtőskalács.
Tuttavia, i tempi moderni e la loro velocità hanno fatto sì che divenisse di uso comune friggere questa frittellona (un preprodotto del pane) direttamente in olio caldo. Andare a mangiare un Làngos è l'equivalente ungherese della nostra "pizzata".
Ovviamente, va condita e qui troviamo le grandi differenze rispetto alla tradizionale pizza fritta italiana.
Il modo più classico di servire il Làngos è con panna acida e formaggio, ma le varianti sono infinite, da quello al Kolbasz  (la tipica salsiccia ungherese, molto aromatizzata), al Langos alle verdure o addirittura con il patè di fegato d'oca. Non manca, come ben si può immaginare, anche la versione dolce e quindì giù di nutella, marmellate e creme varie.
Stando ai consigli di alcuni amici ungheresi si possono trovare degli ottimi Làngos sono al piano superiore del Mercato Centrale (testato per voi e l'esame è stato superato alla grande) e nel Vàrosligét, poco lontano dalle terme Szècheny.

Avendolo preparato pochi giorni fa per cena posso assicurare che non è affatto difficile riproporlo in Italia, sostituendo però alcun ingredienti perchè qui sono praticamente introvabili. Il sapore, tuttavia, è quasi inalterato. A questo punto sono moralmente obbligata a rilasciare la mia personalissima ricetta per il Langos al formaggio:

IMPASTO (per 6 langòs)
500 gr di farina 00
1 cubetto di lievito
1/2 bicchiere di latte
sale qb
acqua minerale gassata qb
Sciogliete il cubetto di lievito nel latte, che si gonfierà. Impastate la farina con tutti i vari ingredienti, latte incluso, sino ad ottenere un panetto dalla superficie lucida e dalla consistenza morbida. L'acqua gassata renderà la frittella più morbida. Lasciate crescere l'impasto per circa un'ora.
Una volta cresciuto suddividete il panetto in sei parti e stendetele sino ad ottenere una forma rotonda alta circa un centimetro e friggetele in olio bollente

FARCITURA
250 gr di yogurth greco al posto della panna acida
Latte qb
1/2 kg di Galbanino
Diluite 3/4 cucchiai di latte nello yogurth per renderlo più liquido e meno acido. Con un mandolina tagliate tutto il galbanino a striscioline. Spennellate ogni làngos con la crema allo yogurth e versatevi sopra abbondante formaggio. Mangiatele quando sono ancora calde e avrete portato a casa un buon pezzo d'Ungheria.

jó étvágyat
Rosita

1 commento:

  1. Confermo l'ottimo langos al mercato. State solo attenti a non farvi ingannare dal sorriso dei commessi che cominciano a guarnire il langos con olive pomodori mozzarella etc al modico prezzo di 1euro ad aggiunta..ovviamente senza informarvi, ma ve ne accorgerete molto bene alla presentazione del conto.

    RispondiElimina