Dopo una lunga pausa riparte il blog che vi aggiorna sulle bellezze della Perla del Danubio - a cura di Ajace68 e Rosita



venerdì 31 agosto 2012

FAQ - Terme

Budapest è una città termale. Ci sono oltre 100 diverse fonti naturali di acqua calda che vengono utilizzate da tante strutture pubbliche e private e una delle attrazioni turistiche è data proprio da queste strutture.
Ci sono, però, molti dubbi che assalgono i turisti nell'affrontare questo tipico aspetto di Budapest e molti di questi dubbi sfociano, poi, in luoghi comuni o vere e proprie leggende metropolitane.
Ho raccolto, quindi, alcune delle domande che più spesso vengono poste dai turisti, allo scopo di fare chiarezza su questi luoghi.

In quali terme andare?
Le più note e affascinanti e pertanto consigliabili ai turisti sono: Széchenyi, Gellért, Lukács, Király, Rudas.

Ci sono terme classiche o di tipo turco?
Entrambe. L'influenza turca nella cultura ungherese è stata molto forte, per cui alcune delle strutture nominate sopra hanno anche vasche e ambientazioni di tipo ottomano in una architettura di tipo moresco e pertanto anche molto affascinanti. Di solito oltre alla parte strettamente termale, sono presenti anche delle vere e proprie piscine all'aperto o al coperto.

Ci sono terme riservate a soli uomini o donne?
Solo alcune strutture hanno dei giorni in cui alcune zone sono riservate esclusivamente ad uomini o donne. Di solito, però, ci sono anche parti comuni in cui possono ci si fa il bagno assieme. Nel fine settimana, comunque, l'ingresso è misto in tutte le strutture.

Nelle terme bisogna stare nudi?
Assolutamente no! Il costume è obbligatorio, come in una normale piscina. In alcuni casi e solo quando l'ingresso è riservato ad uno specifico sesso, si può indossare una sorta di mini-grembiulino che copre solo la parte anteriore del bacino. Sono però casi rarissimi e - lo ripeto - riservato solo agli ingressi unisex.

Occorre la cuffia da bagno?
Nelle terme no. Alcune strutture prevedono anche delle vere e proprie piscine all'aperto o al chiuso, in cui è obbligatoria la cuffietta.

Quanto è profonda l'acqua nelle vasche?
Mediamente da un metro a un metro e mezzo.

Qual'è la temperatura dell'acqua?
Ogni vasca ha una temperatura diversa, indicata in maniera molto chiara a bordo vasca. I genere si va dai 16-18 gradi fino a 38-40.

Sono adatte ai bambini?
Assolutamente si. Non è assolutamente raro vedere nelle terme mamme ungheresi con figli di pochissimi anni. In più, nelle piscine ci sono anche alcuni giochi d'acqua (onde artificiali, vortici d'acqua, spruzzi d'acqua, getti d'aria) che sicuramente divertono bambini e adulti.

Cosa occorre portarsi dietro?
Costume, ciabattine e asciugamani. Nel caso si voglia entrare nelle piscine da nuoto, è utile la cuffietta da bagno.

Si possono affittare questi oggetti?
Sicuramente l'asciugamani (anche se si tratta di un telo molto piccolo e scomodo), ciabattine e cuffie. Mai il costume da bagno.

Dove ci si cambia?
Tutte le strutture hanno delle cabine in cui ci si può chiudere per cambiarsi, ma si può anche affittare una vera e propria cabina personale (o familiare).

Dove posso lasciare i miei oggetti personali?
Ogni persona ha a disposizione un armadietto personale in cui lasciare i propri oggetti ed indumenti, la cui chiusura è fatta tramite un apposito orologio magnetico che può essere indossato anche in acqua. Questo sistema li rende estremamente sicuri e sicuramente comodi, per non dover portarsi una chiave dietro. Quando si giunge agli armadietti basta sceglierne uno aperto e chiuderlo con l'orologio. Quell'armadietto può essere aperto solo dall'orologio che lo ha chiuso.

Come faccio a ricordare il mio armadietto?
Ogni armadietto è contraddistinto da un numero, ma in caso lo si dimenticasse, ci sono dei lettori a sensore a cui basta avvicinare l'orologio, perchè questo vi indichi il numero giusto.

Ci sono punti ristoro?
A seconda della struttura ci sono caffetterie, bar o addirittura dei veri e propri ristoranti.

Quali sono gli orari di apertura delle terme?
Dalla mattina presto al tardo pomeriggio. Ci sono anche orari diversi tra zona termale e piscina. Per dare un esempio, le Széchenyi aprono le terme dalla 6 alle 19, le piscine fino alle 22. Le Gellért e le Lukács dalle 6 alle 20. 
In alcuni casi ci possono essere particolari eventi in cui c'è apertura notturna. Le Rudas aprono anche regolarmente tutti i venerdì e i sabato dalle 22 alle 4 del mattino.

Ci sono saune?
Si. Di norma ci sono diverse stanze adibite a saune finlandesi (cioè "secche") o umide con temperature che possono variare da 40 fino a 90 gradi. Ad alcune di queste stanze sono associati anche cromoterapia e aromaterapia.

Si possono avere massaggi?
Si. Ogni struttura è fornita di personale professionale e riconosciuto che effettua diversi tipi di massaggi rilassanti o terapeutici. In alcuni casi c'è anche la possibilità di effettuare una visita medica che può indicarci la terapia più adeguata alle nostre esigenze. Naturalmente sono tutti servizi che si pagano a parte.

Ho sentito parlare di acque stagnanti e ambienti sporchi. Com'è la pulizia?
Io stesso ho letto in alcuni casi lamentele di turisti italiani, anche se molto sporadicamente. Su questi argomenti, però, influenza molto la sensibilità personale.
Personalmente ritengo che nelle terme che io ho frequentato, il livello di pulizia ed igiene dei locali sia anche superiore a quello di una "normale" piscina italiana, sia nei locali adibiti alle vasche, che nei servizi igienici. Dappertutto ci sono cartelli che suggeriscono di fare una doccia nel passaggio tra una vasca e l'altra (e le docce sono onnipresenti in tutti i locali) e tra vasche e prima e dopo le saune. Inoltre in quasi tutte le sale sono presenti delle macchinette che spruzzano disinfettante sui piedi.
E' mio parere che le critiche che ho letto siano più che normali e tollerabili in un ambienti dove c'è acqua in abbondanza e un afflusso di centinaia di persone al giorno. Ma come ho già detto, qui fa molto la sensibilità personale e dal mio punto di vista e secondo il mio personalissimo parere, posso tranquillamente affermare che le terme ungheresi sono molto pulite e igieniche.

Quanto costa?
Il prezzo varia tantissimo in funzione dei servizi accessori (ad esempio l'affitto della cabina) e in funzione a giorno e orario. Ci sono alcune fasce orarie in cui il prezzo risulta davvero molto economico. E' usanza, infatti, per alcuni ungheresi passare per le terme prima o dopo il lavoro,  pertanto ci sono prezzi davvero molto bassi per le fasce di orario prima delle 8 del mattino o dopo le 17. Anche chi usufruisce dei locali per un tempo piuttosto ridotto ha diritto a forti sconti, il cui sfruttamento risulta piuttosto singolare: si paga prezzo pieno, ma all'uscita dalle terme viene restituita parte della somma pagata.
Ogni struttura, comunque, ha le sue regole e i suoi prezzi.
A titolo di esempio, diciamo che alle Széchenyi il prezzo "intero" senza cabina è di 3.400 fiorini (circa 12 euro a persona (prezzo di agosto 2012).

Che benefici posso avere dalle terme?
Non sono un medico e quindi per questa curiosità è meglio rivolgersi ad altre fonti. Le proprietà delle acque pubblicizzate dalle strutture sono le più svariate, essendo sorgenti completamente diverse con diverse composizioni chimiche e quindi adatte a scopi diversi.
Personalmente ritengo che una sola giornata alle terme non possa fare miracoli. Di certo, però, posso affermare che dopo qualche ora se ne esce completamente rilassati e rigenerati e quindi posso assicurare un grandissimo benessere psicologico.


Per ulteriori informazioni sule diverse strutture:

Nessun commento:

Posta un commento