Dopo una lunga pausa riparte il blog che vi aggiorna sulle bellezze della Perla del Danubio - a cura di Ajace68 e Rosita



martedì 18 settembre 2012

Basilica di Santo Stefano

In ungherese "Szent István Bazilika" è uno dei principali monumenti della città e sicuramente uno dei più visitati.

Insignita del titolo di Basilica, la Chiesa di Santo Stefano è situata a Pest, nel V distretto. Dedicata a Santo Stefano, primo re cattolico d'Ungheria, è in stile neoclassico e può ospitare oltre 8000 fedeli.

Situato nel V distretto, nel pieno centro di Pest, insieme al Parlamento è l'edificio più alto di Pest e - pertanto - fortemente riconoscibile nella skyline di questa parte della città.

sabato 15 settembre 2012

Festival del cioccolato sul Castello



Sono davvero tanti gli eventi gastronomici che si svolgono a Budapest e sono diversi quelli che noi stessi abbiamo segnalato su queste pagine: carni, vini, palinka, birre e tanti altri. Stavolta però, abbiamo una sagra / festival indicata ai più golosi, ai quali io stesso mi sento di appartenere: un festival dedicato al cioccolato e più in generale ai dolci, che sono un elemento caratteristico della cultura ungherese.
Si chiama "Édes Napok", cioè "Giorni Dolci" e si svolge sul Palazzo Reale dal 20 al 23 settembre 2012.
Questa è una manifestazione in cui viene presentato il mondo ungherese e straniero della pasticceria e per quattro giorni il cioccolato sarà presenti in tutte le sue magnifiche e possibili forme.

giovedì 13 settembre 2012

Budapest sacra

La capitale ungherese mostra molti spunti anche dal punto di vista religioso. Non tutte le chiese sono organizzate per le visite turistiche, così spesso capita che alcuni di questi edifici sono chiusi durante gran parte della giornata ed aprono solo ed esclusivamente per le funzioni religiose e/o non esistono indicazioni o pubblicazioni per chi le vuole visitare. Diamo comunque un'occhiata a quei luoghi di culto che presentano aspetti interessanti.

mercoledì 12 settembre 2012

Festival di musica barocca

Come avevamo già detto tempo fa, la Chiesa di San Michele (Belvárosi Szent Mihály Templom) è nota per ospitare concerti di musica classica, con una particolare predilezione per il periodo barocco.
Si trova in Váci utca 47, a circa 200 metri a sud del Ponte Elisabetta, lungo - quindi - la strada pedonale più turistica di Pest, caratterizzata da caffetterie, ristorantini e negozi di souvenir.
Dal 20 settembre al 7 ottobre 2012 questa chiesa ospiterà ancora una volta - coerentemente alle scelte musicali di cui dicevamo - il Budapesti Barokk Fesztivál, giunto alla 7ma edizione.

martedì 11 settembre 2012

Budapest italiana


Non sono tantissime le tracce italiane a Budapest, ma volendo inseguire questo filo conduttore nella visita della città, qualcosa si trova.
Può essere un'idea simpatica fare un viaggio virtuale attraverso le testimonianze italiane lasciate in questa splendida città.

Vediamo, allora, quali monumenti, strade, statue o altro sono legate all'Italia o ai personaggi storici italiani.


lunedì 10 settembre 2012

Travel Card e Budapest Card

Una distinzione che a volte genera dubbi e confusione ai turisti a Budapest sono le diverse offerte di abbonamenti ai trasporti pubblici e in particolare la differenza tra la Budapest Travel e la Budapest Card. Vista la differenza importante (soprattutto economica) tra queste tessere, ritengo doveroso chiarire per bene le differenze tra le due.
In parole semplici, la Travel Card è un normalissimo abbonamento ai trasporti pubblici, mentre la Budapest Card offre sia l'abbonamento ai trasporti che una serie di sconti su alcune attività commerciali e turistiche.

sabato 8 settembre 2012

FAQ - Musei

Raccogliamo qui le domande che di solito vengono poste per le visite ai musei di Budapest.

Quanti musei ci sono a Budapest?
Personalmente tra quelli in qualche modo istituzionali e le collezioni private ne ho contati più di 70. Tra questi ce ne sono anche di molto particolari e strani, come il museo della bibbia, delle farfalle, dei pompieri, della criminalità o delle bandiere. Insomma, se avete un particolare hobby o interesse specifico, è facile che a Budapest troviate un museo specifico.

venerdì 7 settembre 2012

Festival Internazionale del Vino


Immaginate 5.000 tipi di vino prodotti da 220 cantine provenienti da 15 diverse nazioni, proposti e mostrati in decine e decine di stand inseriti nella splendida cornice dei cortili del Palazzo Reale di Buda.
Sottolineiamo la provenienza da 15 paesi, che giustifica il termine "internazionale" e che ci dà la possibilità di conoscere non solo i vini ungheresi (e chi scrive ritiene che esistono degli ottimi vini magiari, confrontabili in qualità a quelli italiani), ma anche vini di altre zone geografiche.

giovedì 6 settembre 2012

Ippica in Piazza degli Eroi

E' noto lo stretto rapporto che esiste tra gli ungheresi e i cavalli per la tradizione storica millenaria. Questo legame è confermato in questo stupendo evento che si chiama "Nemzeti Vágta a Hősök terén", cioè "Galoppo Nazionale in Piazza degli Eroi", che si tiene, appunto, in Piazza degli eroi dal 15 al 16 settembre 2012. La manifestazione si tiene dal 2008 e vede la partecipazione di cavalieri e pubblico proveniente da tutto il Paese.

mercoledì 5 settembre 2012

FAQ - Cambio euro / fiorini

La moneta ungherese è il fiorino. Già nel 2010 era prevista la sostituzione di questa valuta con l'euro, ma per una serie di motivi (mancato rispetto delle specifiche europee e una classe politica euroscettica) questa data è stata rinviata in momenti successivi. Allo stato attuale si pensa all'introduzione dell'euro in Ungheria non prima del 2018, ma è probabile che questo momento venga ancora rinviato.
Alla luce, quindi, di una moneta diversa da quella unitaria, uno dei primi problemi che si trova ad affrontare un turista italiano in Ungheria riguarda proprio l'approvvigionamento della moneta locale.
Raccogliamo qui, pertanto, le domande più frequenti riguardo questa problematica.

martedì 4 settembre 2012

SzeptEmber Feszt 2012

Musica, cultura, artigianato ma soprattutto tanto cibo gli ingredienti del SzeptEmber Feszt che si tiene all'interno del parco Nèpliget.
Quest'anno è prevista anche una competizione per giudicare il migliore spezzatino (in ungherese "pörkölt"). Ma anche altro cibo ungherese sarà a disposizione degli ospiti: palacsinta dolci o salate e tutto quello che la stupenda cucina ungherese offre.

domenica 2 settembre 2012

Street Food Festival - II edizione

Dal 7 al 9 settembre si svolgerà nel Mercato Coperto di Hold Utca un originalissimo quanto goloso festival gastronomico del "Cibo da Strada", organizzato dalla Dining Guide ungherese e giunto alla seconda edizione.Ci sono sempre cose nuove da scoprire ed apprezzare a Budapest, anche per chi vive qui da decenni e non disdegna la cultura ungherese del cibo da strada, come le salsicce locali, il kürtőskalács, i lángos, e altri snack gustosi. Ebbene, costoro non potranno fare altro che innamorarvisi camminando per le strade di Budapest. E camminare molto a Budapest è un must, c'è così tanto da vedere, guardando in alto le facciate, esaminando i cortili, e accompagnare un bel panorama con una leccornia da saggiare è il matrimonio perfetto.

Fumare a Budapest

Tra i mille difetti che ho, c'è anche quello di essere un fumatore. Dico che è un difetto, perchè so che lo è. Riconosco che la "normalità" è non fumare, lo ammetto e non invito assolutamente a farlo! Comunque lo sono e come me sono tantissimi i fumatori che andranno a visitare a Budapest. Vediamo come comportarsi.
Quando sono stato a Budapest la prima volta, in Italia già c'era assoluto (e sacrosanto) divieto di fumare nei locali chiusi e quando in un ristorante avvisai il cameriere che uscivo per fumare una sigaretta, mi sono visto rivolgere un sorriso e porgere un posacenere.
Devo dire che per le abitudini italiane, fumare in un locale pubblico mi dava comunque un senso di "illegalità" e quindi cercavo comunque di evitare quanto più possibile, avendo sempre la sensazione di fare qualcosa di sbagliato.

sabato 1 settembre 2012

Szekér Csárda

Una delle attrazioni più note dell'Ungheria interna sono le csárde, fattorie situate nella puszta ungherese dove si può mangiare ed assistere a spettacoli folkloristici comprendenti le evoluzioni dei cavalieri ungheresi che danno prove di abilità nella guida di cavalli in cui sono maestri da secoli.

Spostarsi da Budapest verso l'interno richiede, però, diverse ore di viaggio e seppure lo spettacolo vale la pena, non sempre siamo disposti a sottrarre così tante ore alla città.

venerdì 31 agosto 2012

FAQ - Terme

Budapest è una città termale. Ci sono oltre 100 diverse fonti naturali di acqua calda che vengono utilizzate da tante strutture pubbliche e private e una delle attrazioni turistiche è data proprio da queste strutture.
Ci sono, però, molti dubbi che assalgono i turisti nell'affrontare questo tipico aspetto di Budapest e molti di questi dubbi sfociano, poi, in luoghi comuni o vere e proprie leggende metropolitane.
Ho raccolto, quindi, alcune delle domande che più spesso vengono poste dai turisti, allo scopo di fare chiarezza su questi luoghi.

mercoledì 29 agosto 2012

Làngos, che passione!

Uno dei cibi da strada più caratteristici di Budapest  è indubbiamente il Làngos, un trionfo di grassi e carboidrati ma a dir poco squisito. Si tratta di una vera e propria pizza fritta, come quelle che l'italianissima Sophia Loren preparava nel film capolavoro "L'oro di Napoli".
Quello che cambia sono i vari condimenti e le dimensioni, che come sempre, in Ungheria, tendono ad essere particolarmente abbondanti.

martedì 28 agosto 2012

Hunor e Magor

Le origini del popolo magiaro sono piuttosto incerte e le fonti storiche sanno dire soltanto che questo popolo proveniva dagli Urali e che arrivò nel bacino dei Carpazi intorno al IX secolo, allora abitato dalla popolazione degli Alani.
Ma oltre a ciò, spesso, fonti storiche, leggende e mitologia si mescolano tra di loro, dando vita a leggende e racconti tramandati per secoli, che - al di là della realtà storica - sono piacevoli da ascoltare.

lunedì 27 agosto 2012

Il Túró Rudi

Il Túró Rudi è probabilmente la merendina (o "snack" per i più anglofoni) più popolare dell'intera Ungheria. Potremmo considerarla la corrispondente magiara dei nostrani Buondì o Girella. Nata nel 1968, si tratta di una barra di cioccolato ripiena di ricotta.
Bisogna però specificare che la ricotta ungherese è molto diversa da quella italiana ed è molto utilizzata per i dolci senza dover necessariamente aggiungere zucchero come facciamo noi.

domenica 26 agosto 2012

Il nuovo quartiere museale


Il Memoriale del 1956

Una delle più belle e importanti aree culturali di Budapest si prepara, entro il 2018, a cambiare completamente volto per trasformarsi in un polo artistico senza eguali. Da pochi giorni è stato approvato il progetto che prevede la realizzazione di un intero quartiere museale in  una zona di Budapest già ricca di per sè di monumenti e attrazioni non solo storiche. In 56-osok tere, accanto al Városliget e alla celebre Piazza degli Eroi, sorgeranno cinque nuovi edifici allo scopo di ospitare diversi musei.

sabato 25 agosto 2012

Festival Estivo Ebraico

Decine di appuntamenti che spaziano dai libri alla cinematografia, dalle mostre alla gastronomia, dalla musica classica e pop alla danza. Tutto per presentare la cultura ebraica, ma che non si  basa solo su questa.
Un appuntamento che quest'anno è alla sua 15ma edizione e si svolge dal 26 agosto al 3 settembre in diversi luoghi della città: l'Ötkert, il Belvárosi Színház, l'A38 Ship, il Goldmark Hall, il cinema Uránia e naturalmente la Grande Sinagoga di Dohány utca e la Sinagoga di Rumbach utca.

martedì 21 agosto 2012

Festival della Birra

Il palcoscenico è quello del Palazzo Reale di Buda con decine di stand che offrono la loro birra tra il Cortile Hunyadi, il cortile dei leoni e il terrazzo Savoia
I giorni sono quelli dal 29 agosto al 2 settembre.
Oltre la birra, ci saranno spettacoli, musica ed intrattenimento fino alle 3 del mattino (l'ultimo giorno si chiude a mezzanotte).
Il biglietto di ingresso costa 2.000 fiorini e dà diritto ad una birra in omaggio.

Ulteriori informazioni: http://budavarisorfesztival.hu/


mercoledì 15 agosto 2012

Il Giardino della Filosofia

La parte settentrionale della collina Gellért è la meno nota ai turisti, ma anche se priva di cose di altissimo valore storico e culturale, può sorprendere per alcune chicche che possono valere una passeggiata.
Parliamo delle pendici della collina che si affacciano verso la Collina di Buda ed è costeggiata dalla strada che porta alla Citadella con l'autobus (Sánc utca).

domenica 12 agosto 2012

Truffe a Váci utca

Sono stati segnalati dei tentativi di truffa e furto ai danni dei turisti tra Váci utca e Vörösmarty tér.
Oltre alle consuete adescatrici che frequentano la zona, vi sono dei giovano che vi avvicinano con la scusa di vendere dei cellulari di ultima generazione. Lo scopo è quello di borseggiarvi, quindi occhio a borse, tasche e averi personali.
In caso vi avvicinano basta fare capire con fermezza che non siete interessati e si allontaneranno.

venerdì 10 agosto 2012

Ristoranti italiani

Premetto che sono dell'avviso che al di fuori del nostro Paese sia meglio mangiare la cucina locale. Questo per due motivi. Innanzitutto perchè la cucina è la prima espressione della cultura di un popolo e quindi mangiare il  cibo locale equivale - a mio avviso - a guardarne i monumenti e conoscerne la storia e la cultura. In secondo luogo, per quanto si possano trovare eccellenti cuochi, non sempre gli ingredienti sono quelli italiani (o magari a causa del trasporto e dell'approvvigionamento degli stessi ingredienti) o sono della qualità e della freschezza che si può trovare a casa.
Malgrado ciò, però, esistono ottimi ristoranti italiani anche a Budapest e qui forniamo una lista di quelli più noti e meglio recensiti dai viaggiatori, per poter dare delle indicazioni a chi non riesce a rinunciare ai piatti che hanno reso famosa la cucina italiana nel mondo.

giovedì 9 agosto 2012

Le grotte di Budapest

Al di sotto della città di Budapest c'è un complesso sistema di grotte che ammontano ad oltre 200, formatesi grazie alle sorgenti di acqua che attualmente alimentano le terme. La maggior parte delle grotte sono state scoperte all'inizio del XX secolo. Tra le numerose grotte di Budapest solo due possono essere visitate con tranquillità anche da chi non ha alcuna esperienza di speleologia ed una ha un percorso tanto facile da essere adatto anche per i bambini.
Entrambe le grotte si trovano a Buda nel II distretto e possono essere visitate con l'ausilio di una guida.

mercoledì 8 agosto 2012

Il Palazzo delle Pulci

Non si tratta di un palazzo abbandonato e talmente in cattive condizioni da essere infestato da parassiti, come il nome potrebbe far pensare, ma di un vero e proprio mercatino delle pulci inserito all'interno di un palazzo in pieno centro, a due passi dalla fermata della metro di Deák Ferenc tér, dove gli oggetti sono presentati in uno spazio espositivo moderno ed efficiente, con vetrinette ed espositori molto ben organizzati.

martedì 7 agosto 2012

Uova alla Santelli

Niente di meglio dell'atmosfera olimpica che si respira in questi giorni per presentare questo piatto ungherese.
Sono le "uova alla Santelli" o "frittata alla Santelli", in ungherese "Santelli-rántotta".
Si tratta di uova strapazzate arricchite con sale, pepe, salsiccia di Debrecen, pomodori, peperoni e pancetta rosolati nello strutto. Come se non bastasse, il tutto viene servito con una abbondante "innaffiata" di formaggio grattuggiato. Insomma un piatto che tende a strapazzare anche il nostro fegato, visto l'alto tasso di colesterolo che contiene!

lunedì 6 agosto 2012

Budapest Tango Festival 2012


Si chiama "Danubiando" ed è un festival completamente dedicato al tango. Decine di appuntamenti in tutta la città per il ballo più sensuale del mondo.

Quest'anno si tiene dal 26 agosto al 2 settembre e ha come teatro centrale della manifestazione il Complesso del Millenario, ma abbraccia i luoghi più affascinanti di Budapest.

sabato 4 agosto 2012

Quartiere del castello e Palazzo reale

Questo argomento è quello che genera i maggiori dubbi al turista, a causa del fatto che i termini castello, e palazzo reale tendono a confondersi e generare confusione, soprattutto a causa di una traduzione imprecisa o approssimata dalla lingua ungherese. Cerchiamo, quindi di fare chiarezza.
La parola ungherese "vár", indica una cittadina protetta da mura di recinzione, tipica del periodo medievale. La traduzione più corretta in italiano potrebbe essere "rocca" o "borgo", ma probabilmente nessuna delle due rende bene l'idea. Possiamo pensare, allora alle città di Gradara o Lucca. questa parola è stata tradotta come "castello" e questa è la fonte della confusione.

giovedì 2 agosto 2012

Heroes, Kings, Saints

Una mostra temporanea allestita all'interno della Galleria Nazionale, nel Palazzo Reale di Buda in cui vengono raccontati i grandi eventi sella storia ungherese attraverso la pittura.
Può essere un modo di guardare alla storia di Ungheria con gli occhi degli artisti ungheresi.
La grande epopea della conquista dell'occupazione del territorio da parte delle tribù magiare, la cristianizzazione del paese, il medio evo con il suo alto contenuto di arti e cultura, il compromesso con gli austriaci, fino ad arrivare agli eventi più recenti delle due guerre mondiali e l'influenza sovietica.

mercoledì 1 agosto 2012

Wine tasting

Gli ungheresi sono molto orgogliosi dei loro vini e anche se i vini italiani sono sicuramente un'eccellenza in questo campo, si può pensare di effettuare un percorso enologico tra i vini magiari perchè posso assicurare che possono riservare delle sorprese davvero interessanti.

Tra le diverse offerte che si possono trovare a Budapest, mi sento di consigliarne due in particolare:
- Magyar Borok Háza
- Faust Wine Cellar
che tra l'altro si trovano praticamente uno di fronte all'altro a Buda, nei pressi della Chiesa di Mattia.

martedì 31 luglio 2012

Papp László Sportaréna - Agosto 2012

Il Papp László Sportaréna è il luogo deputato ai grandi eventi sportivi e musicali della capitale ungherese.
Tre i grandi eventi di agosto:


1 agosto 2012: G3 in concerto.
I G3 sono Joe Satriani, Steve Vai e Steve Morse considerati tra i più grandi chitarristi del mondo (da qui la sigla G3). In realtà la formazione del gruppo varia ogni anno.

lunedì 30 luglio 2012

Info point


Ci sono diversi punti-informazioni  per i turisti in tutta la zona centrale della città.
Qui potete avere anche depliant e pubblicazioni gratuite con consigli, percorsi, indirizzi, comprensive anche di mappe e sconti per diversi locali. Sono riconoscibili soprattutto per la scritta "Budapestinfo".


Vediamo dove trovarli:

domenica 29 luglio 2012

Pasticcerie e caffetterie

Budapest è ricca di pasticcerie e caffetterie con atmosfere che sembrano riportarci indietro di oltre un secolo. E' un altro aspetto di questa splendida città che bisogna conoscere e respirare per capire l'anima di questa città, che sembra a volte vivere tra le nostalgie del passato.

Vediamo alcuni di questi locali

sabato 28 luglio 2012

Ristoranti


E' molto difficile creare una lista di ristoranti di una città turistica come Budapest. Anche perchè non conoscendo i gusti del lettore, non si può sapere quest'ultimo cosa predilige tra prezzi contenuti e un livello qualitativo alto, tra un ambiente raffinato e uno più caldo e accogliente, tra una cucina tradizionale ungherese e una cucina internazionale. In più non abbiamo l'arroganza di affermare di avere provato tutti i ristoranti di Budapest.

Pertanto ci limitiamo a presentare alcuni ristoranti tra: i ristoranti più famosi, quelli che hanno qualche caratteristica particolarmente interessante o curiosa o semplicemente (senza affermare di essere esperti di cucina ungherese) quelli che ci sono piaciuti di più.

Per ognuno di essi una breve descrizione.

venerdì 27 luglio 2012

Gulash? No Grazie!

Gulyàsleves
Uno degli errori più comuni che si verificano quando si parla di cucina ungherese è pensare al gulash ungherese come al classico spezzatino al pomodoro, con panna acida e paprika. La realtà è ben diversa. Il gulash, così come è noto in tutto il modo, in Ungheria si chiama pörkölt, e viene servito con la cosìdetta Galuska, degli gnocchetti di farina. Il pörkölt deriva da una zuppa di carne e verdure, denominata GULYÁSLEVES (Gulyàs=mandriano, Leves=zuppa), il piatto magiaro per eccellenza.



giovedì 26 luglio 2012

La Pálinka


La Pálinka è il liquore nazionale ungherese, costituito in pratica da un distillato di frutta.
Fondamentalmente il sapore è quello di una grappa. Molto spirito con un retrogusto più o meno dolce in funzione della qualità, della lavorazione e del tipo di frutta.
Ogni tipo di frutta è buona per ottenerne del liquore ma i frutti più comuni ed amati dagli ungheresi sono prugna (szilva), albicocca (barack), ciliegia (meggy), pera (körte), ma se ne trovano di tantissime altre varietà: mela, amarena, fragola, frutti di bosco, pesca.

martedì 24 luglio 2012

Vajdahunyadvár Summer Music Festival 2012

Anche il Castello di Vajdahunyad presenta il suo festival estivo musicale che può dare qualche spunto interessante per passare una serata.
Il Festival è già iniziato il 12 luglio, ma vediamo il programma delle prossime serate a partire da oggi.


Giovedì 26 luglio - h 20.30
Musica barocca: Bach
Ingresso: 2.500 fiorini

lunedì 23 luglio 2012

Chiesa di San Michele - Concerti di agosto

La Chiesa di San Michele si trova in Váci utca 47, a circa 200 metri a sud del Ponte Elisabetta.
E' nota per ospitare concerti di musica classica, con una particolare predilezione per il periodo barocco.

Questo il programma per il mese di agosto.

Sabato 4 agosto - h 18
Una rivisitazione dei più famosi pezzi gospel.
Ingresso: Libero. Al termine del concerto si può decidere di lasciare un'offerta

domenica 22 luglio 2012

La torta Dobos


La torta Dobos è sicuramente il dolce più famoso della pasticceria ungherese. Ha avuto una riconoscibilità anche al di fuori del territorio nazionale e per questo è motivo di orgoglio e vanto degli ungheresi.
Non è un dolce “leggero”, essendo costituito da 6 dischi di pandispagna sovrapposti e farciti con una crema di cioccolato e burro e ricoperta sulla sommità da uno strato di caramello.

Come tutte le torte ungheresi non è particolarmente dolce e il pandispagna risulta piuttosto compatto, ben lontano dunque dalla sofficità del pandispagna utilizzato nella pasticceria italiana. 

sabato 21 luglio 2012

Festa di Santo Stefano

Il 20 agosto in Ungheria è festa nazionale. Anzi è LA festa nazionale.
Ci sono altre date che sono festività nazionali, come il 15 marzo e il 23 ottobre (che tra l'altro sono rispettivamente le date di nascita di mio padre e mia madre... sarà un segno del destino?). Ma il 20 agosto è particolarmente sentita dagli ungheresi.
Si festeggia Santo Stefano d'Ungheria (specifico in questo modo per non confonderlo con il santo protomartire che festeggiamo il 26 dicembre), che fu il primo Re d'Ungheria. Diede una svolta totale alla storia ungherese, segnando il passaggio tra il paganesimo e il cristianesimo, accettando l'incoronazione papale dalle mani di Papa Silvestro II.

venerdì 20 luglio 2012

Tram d'epoca


L’azienda dei trasporti BKV offre la possibilità di poter viaggiare attraverso la città con tram di oltre 100 anni di vita.
In qualche modo è un tuffo nella "belle époque” ungherese, quando la dolcevita di Budapest faceva concorrenza a quella parigina.

Le possibilità che vengono offerte ai turisti sono molteplici, ma la più “gustosa” a mio parere è data dalle corse che tutti i sabato, fino al 25 agosto, ripercorrono la linee 2A, 4 e 6.

giovedì 19 luglio 2012

Il Turul


Visitando Budapest capita spesso di imbatterci nell’immagine di un rapace.
La più grande e nota è una statua che si trova sulla sommità della Collina di Buda, accanto al Palazzo Reale (di fronte alla stazione superiore della funicolare). L’animale domina il fiume, ha le ali spiegate e stringe una spada tra gli artigli, quasi a volerla proteggere.
Altri esempi li troviamo in giro per la città, come ad esempio sui piloni del Ponte della Libertà o negli altri distretti più periferici.
Più in generale, è un’immagine molto comune in tutto il territorio ungherese. A Tatabánya, in particolare, c’è una statua con un’apertura alare di 15 metri, considerata la più grande statua europea rappresentante un volatile.

mercoledì 18 luglio 2012

Limonádé e Fröccs

L’estate di Budapest è molto calda. Si superano facilmente e spesso i 30 gradi, con la differenza che la lontananza del mare fa sì che il clima sia continentale, cioè che dopo il tramonto le temperature calano molto più che in Italia. In più il clima è più secco e per questo motivo il caldo è meno opprimente.
Ma se uniamo queste temperature alle lunghe passeggiate a cui ci sottoponiamo durante i nostri soggiorni vacanzieri, viene facile pensare che di tanto in tanto occorre dissetarsi.
Due bevande ungheresi molto comuni nei bar e nei piccoli “büfé” turistici sono la Limonádé e il Fröccs. Vediamole.

I pub nelle rovine



I pub nelle rovine (“ruin pubs” in inglese e “romkocsmák” in ungherese) sono locali abbastanza caratteristici di Budapest, situati in palazzi e spazi semiabbandonati.

Inizialmente nascono dall'occupazione più o meno illegale di tali spazi da parte di gruppi di ragazzi che ne facevano i “loro” spazi, arredandoli con tutto ciò che poteva capitare nelle loro mani. Così tavoli, sedie, divani e arredi erano costituiti dal riciclaggio di oggetti che erano destinati alle discariche. Questi spazi erano poi adibiti alla vendita di bevande e piccola gastronomia, creando così l'ossatura di un vero e proprio pub.

martedì 17 luglio 2012

Sziget Festival 2012


Prendiamo un’isola al centro di Budapest, mettiamoci sopra 12 palchi e chiamiamo oltre 300 artisti e gruppi internazionali. Facciamoli esibire in musiche “pop, rock, metal, hip hop, blues, reggae, afro, world music, folk, elettronica, jazz, classica ed ogni altra sperimentazione sonora”.
Mettiamo inoltre sull’isola zone adibite a  ristoranti, pub, uffici postali, banche, change e bancomat, un ospedale da campo, una stazione di polizia, spazi ludici per bambini e tantissime forme d’intrattenimento. Facciamo che questa situazione duri per 8 interi giorni.
Otteniamo così il più grande evento musicale europeo: il Sziget Festival, che vede la partecipazione di centinaia di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.